La Maglia

L’esordio della nuova maglia stagione 2015/16 avviene in anticipo, per la finale di Coppa Italia contro la Juventus. Per l’occasione è realizzato un ricamo celebrativo dell’evento, posizionato sotto il logo della Macron. Il colore di base della casacca è ovviamente il celeste, mentre il bianco è caratterizzato da una sfumatura sulla parte superiore che gira intorno al colletto e colora uno spicchio delle maniche. La sfumatura è composta da una serie di esagoni che scompaiono poco sotto il petto. Originale la linguetta in “mesh” applicata al centro del colletto a girocollo, all’interno del quale troviamo in evidenza “Noi l’Amiamo e Per Lei Combattiamo”, il grido di battaglia dei tifosi biancocelesti.

La casacca indossata nella finale di Coppa Italia

La Finale

La Juventus si aggiudica la sua decima Coppa Italia. Eppure è subito la Lazio ad andare in vantaggio con il gol di Radu che di testa raccoglie il calcio piazzato di Cataldi. La risposta bianconera non si fa attendere: l’azione dell’immediato pari dei campioni d’Italia arriva con una punizione dalla trequarti di Pirlo: torre in aria di Evra e Chiellini da due passi segna l’1-1. Ma dopo le due reti il ritmo non decolla e fino alla mezz’ora il match non offre altri spunti. Il brivido arriva al 32′ con un destro al volo di Parolo che esce di poco alla destra di Storari. Il primo tempo scorre via e il risultato resta in parità. Nessun cambio alla ripresa. E nemmeno troppa incisività fino alla girandola di cambi che risulta decisiva quando Allegri manda in campo Matri al posto di Llorente. I 90 minuti non bastano per decretare il vincitore e si ricorre ai tempi supplementari. Al 7′ Matri centra il bersaglio con un tiro dall’area piccola, dopo una respinta della difesa della Lazio: 2-1 il risultavo finale e la Coppa Italia alla Juventus.

Roma, 20 maggio 2015. Finale Coppa Italia, stadio Olimpico. Juventus-Lazio 1-1 (2-1 d.t.s.)

Juventus: Storari, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner (5′ s.t.s. Padoin), Vidal, Pirlo, Pogba (78′ Pereyra), Evra, Llorente (84′ Matri), Tevez. Allenatore: Allegri.

Lazio: Berisha, de Vrji (1′ s.t.s. Keita), Gentiletti, Radu (71′ Mauricio), Basta, Parolo, Cataldi, Lulic, Candreva, Felipe Anderson, Klose (82′ Djordjevic). Allenatore: Pioli.

Arbitro: Sig. Orsato (Schio)

Marcatori: 4′ Radu, 11′ Chiellini, 7′ p.t.s. Matri.

Spettatori: 60.000 circa.

error: Content is protected !!