La Maglia

La maglia presenta i segni della situazione politica internazionale di quel periodo. La divisa prodotta dalla Puma è consegnata a Formello il giorno 13 agosto 2004 con il ricamo dell’evento al centro della maglia. Due bandierine a rappresentare il Milan e la Lazio e la scritta “Supercoppa Tim 2004 Tripoli 21 agosto 2004”, il tutto ricamato con filo dorato. Il giorno 2 agosto 2004 veniva comunicato alla Lazio lo spostamento della sede da Tripoli a Milano. Il marketing della Lazio e quello della Puma a pochi giorni dall’evento, decidono di applicare una “patch” correttiva di materiale termoadesivo bianco con la scritta “Supercoppa Tim 2004, Stadio S. Siro Milano, 21 Settembre 2004”. La casacca presenta la toppa di Lega “Supercoppa Italiana Tim”. Sponsor solo per l’evento della finale è l’Errebian, azienda italiana leader nella distribuzione di prodotti e servizi per l’ufficio. La coccarda della Coppa Italia vinta pochi mesi prima, è ricamata ed applicata sulla maglia.

La maglia della finale di Supercoppa Italiana, indossata da Oddo

Una delle maglie da portiere preparate per Peruzzi

La Finale

Un Milan divertente e disinvolto, trainato da uno scatenato Shevchenko, si aggiudica la Supercoppa italiana battendo 3-0 la Lazio a San Siro. I rossoneri prendono in pochi minuti le misure della Lazio assumendo il comando del gioco e, dopo una traversa di Maldini, Shevchenko al 36’ apre le marcature al volo su cross di Ambrosini da sinistra. Al 43’, cross di Maldini ancora da sinistra e raddoppio di testa sempre dell’ucraino. Il 3-0, sempre di Shevchenko, al 76’ con botta dal limite.

Milano, 21 agosto 2004. Finale Supercoppa Italiana. Stadio Meazza. Milan-Lazio 3-0

Milan: Dida, Cafu, Nesta, Stam, Maldini, Gattuso, Rui Costa, Ambrosini (77' Dhorasoo), Kakà, Shevchenko, Tomasson (75' Crespo, 83' Serginho). A disposizione: Abbiati, Kaladze, Costacurta, Brocchi. Allenatore: Ancelotti.

Lazio: Peruzzi, Oddo, Fernando Couto (77’ Sannibale), Negro, Oscar Lopez, Zauri, Giannichedda (89’ Corsi), Liverani, Dabo, Cesar (56' Di Canio), Muzzi. A disposizione: Sereni, Angeletti, Pandev, De Sousa. Allenatore: Caso.

Arbitro: Sig. Collina.

Marcatori: 36’ Shevchenko, 43’ Shevchenko, 76’ Shevchenko.

error: Content is protected !!