La Maglia

Per la finale di Supercoppa Europea viene riproposta la splendida versione definita “argentina” o “brasilazio” utilizzata dalla Lazio negli Anni ‘30. La maglia si presenta a bande alternate bianco/celeste. La personalizzazione la rende unica e speciale. La toppa di Supercoppa Europea è applicata sulla manica, mentre una scritta dell’evento è stampata sul fronte della maglia, sotto il logo Puma. Sponsor ufficiale per la finale si conferma il marchio Del Monte.

 

Una leggenda europea vestita da "brasilazio". (maglia donata Giorgio Giuliani)

La maglia indossata nella finale dal secondo portiere biancoceleste Ballotta

La Finale

Il 5 novembre del 2011, Sir Alex Ferguson tecnico del Manchester United tracciando un bilancio della sua straordinaria carriera, alla domanda di un collega inglese, se avesse qualche rimpianto, rispose: “Ho vinto tantissimo, 12 volte la Premier League e in totale più di 30 trofei, però, il rimpianto maggiore è non aver battuto la Lazio ad agosto del 1999 nella finale di Supercoppa Europea a Montecarlo, perché in quel momento quella di Eriksson era la squadra più forte del Mondo”.

Montecarlo, 27 agosto 1999. Finale Supercoppa Eur. Stade Louis II. Manchester U.-Lazio 0-1

Manchester United: Van der Gouw, G. Neville, Stam (13’ st Curtis), Berg, P. Neville, Beckham (13’ st J. Cruyff), Keane, Scholes, Solskjaer, Cole (32’ st Greening), Sheringham. A disposizione: Culkin, Giggs, Yorke, Wilson. All. Ferguson.

Lazio: Marchegiani, Negro, Nesta, Mihajlovic, Pancaro, Stankovic, Almeyda, Veron, Nedved (21’ st Simeone), Mancini (39’ st Lombardo), S. Inzaghi (23’ pt Salas). A disp.: Ballotta, Favalli, Sergio Conceicao, K. Andersson. All. Eriksson

Arbitro: Wojcik (Polonia).

Marcatori: 35’ Salas.

Spettatori: 15.000

error: Content is protected !!