LA MAGLIA

Si torna al passato in questa stagione, la maglia si presenta bianca con bordi celesti. La Lazio spesso durante la sua storia ha scelto di omaggiare anche l’altro colore sociale della sua fondazione: il bianco, spesso utilizzato nell’era pionieristica.

1944/45, ancora una volta, la guerra non risparmia i giocatori della Lazio.

La stagione

Si torna ad un calcio pionieristico che aveva contraddistinto i primi anni del secolo. Anche per la stagione 1944/45 il campionato nazionale non viene disputato ed i tornei calcistici sono ristretti a carattere locale. Il Campionato Romano viene disputato tra sette compagini capitoline e durerà poco meno di quattro mesi, da fine gennaio a metà maggio. Le romane schierano giovani riserve, pescando tra i pochi rimasti lontano dalla guerra. La Roma si aggiudica il torneo staccando di quattro punti la Lazio (seconda), i derby vengono vinti uno per parte.

La Rosa

Portieri: P. Colucci, Rega (I), Salvioni. Difensori: De Pierro, Ferrarese, Valenti. Centrocampisti: Andreolo, Capponi, Fabbri, Gualtieri, Manfré, Rega (II), Rosi. Attaccanti: De Andreis, D’Orazi, Koenig, A. Longhi (I), G. Mancini, Manola, Modesti, Risso. Allenatore: Canestri

error: Content is protected !!