LA MAGLIA

La casacca si presenta con un design tradizionale d’ispirazione Anni ’40 e risulta molto aderente. Il colore è un celeste decisamente marcato. Il collo “a V” bianco è particolarmente ampio con vistosa scollatura. Questo tipo di maglia mette in risalto la fisicità e la virilità dei giocatori che l’indossano.

 

1955/56, finalmente si lotta per lo scudetto

La stagione

Finalmente una grande Lazio che vede gli arrivi di Lovati, Lo Buono, Villa, Martegani, Carradori, “raggio di luna” Selmosson, Bettini, Muccinelli, Molino ed Olivieri. Nella stagione ci sono tre avvicendamenti in panchina: il più produttivo è quello che porta alla conduzione il tecnico Carver, capace di far volare la Lazio nel girone di ritorno. Inoltre, l’ingaggio del portiere Lovati blinda ancora di più una difesa quasi sempre impeccabile. La Fiorentina si aggiudica il campionato, mentre la Lazio, con merito, si classifica al terzo posto.

La Rosa

Portieri: Bandini, De Fazio, Giannisi, Kristovich, Lovati. Difensori: Antonazzi, Cialabrini, Di Veroli, Eufemi, F. Fantoni, Giovannini, Lo Buono, Molino, Napoleoni, Spurio. Centrocampisti: Bravi, Carradori, Castellazzi, Conio, Deotto, Fuin, Guenza, Martegani, Mastroianni, Sassi (II), P. Sentimenti (V),Severini, Villa. Attaccanti: Bettini, Burini, Costa, Fontanesi, Fontanot, Gagliardi, Logaglio, Muccinelli, Olivieri, Pietropaolo, Selmosson, Vivolo. Allenatori: Ferrero e Copernico, Ferrero e Carver  (8), Carver Jesse (9).

error: Content is protected !!