LA MAGLIA

La Lazio nella stagione 1969/70 alterna diversi modelli di mute. La novità più rilevante è la sostituzione del colore tradizionale celeste, con il blu. Il modello maggiormente utilizzato è quello che vede l’esordio in Serie A (con gol a Milan) di Giorgio Chinaglia, con il numero 10. La maglia si presenta di blu con un vistoso colletto e polsini bianchi. Durante l’annata la Lazio scende in campo anche con divise completamente bianche. Le mute bianche sono realizzate sia a maniche corte che lunghe. In questa stagione, per la prima volta sulla maglia della Lazio, com­pare uno sponsor tecnico. Per il solo torneo Anglo-Italiano (maggio 1970) la Lazio è autorizzata ad esporre il logo del proprio fornitore tecnico sulle sue divise. Si narra che sia stato lo stesso Giorgio Chinaglia a fare da intermediario con la ditta inglese “Umbro”, per fornire l’abbigliamento sportivo alla società biancoceleste. Per le partite di questo del torneo Anglo-Italiano, le divise della Lazio si fregiano del logo di un “diamante” stilizzato, simbolo della Umbro. La maglia si pre­senta bianca con colletto “a girocollo” e polsini blu. I numeri sono in materiale tipo cotone, cuciti sul tessuto con tecnica a fitto “zig-zag”.

Una delle maglie bianche a maniche lunghe, prodotte dalla Tuttosport

La stagione

La Lazio è appena tornata con grande entusiasmo in serie A. Si festeggiano i settant’anni di vita del sodalizio biancoceleste a suon di gol. Quelli di Giorgio Chinaglia, un giovane che, venuto dalla Serie C, segna ben 12 reti. L’annata inizia con un derby di Coppa Italia che finisce tra le polemiche. La gara, avviata al termine, vede in vantaggio la Roma. A pochi minuti dalla fine della competizione si spengono i riflettori, con tutta la Lazio protesa al pareggio, e la vittoria viene assegnata a tavolino ai giallorossi in quanto la Lazio è ospitante ed organizzatrice del match. I biancocelesti si tolgono molte soddisfazioni battendo Juventus, Milan, Inter e addirittura i Campioni d’Italia della Fiorentina per 5-1.

 

La Rosa

Portieri: Chini, Di Vincenzo, Fiorucci, Sulfaro. Difensori: Chiossi, De Luca, Diomedi, Facco, Oddi, Papadopulo, Polentes, Soldo, Wilson. Centrocampisti: Casisa, Cucchi, Dolso, Gagliardi, Governato, Marchesi, Mazzola (II), Marchetti, Nanni. Attaccanti: Chinaglia, Fortunato, Ghio, Massa, Morrone, Stellone, Tomy. Allenatore: Lorenzo.

 

error: Content is protected !!