LA MAGLIA

Anche per questa stagione la casacca si presenta dal colore celeste tenue. Il taglio della maglia è particolarmente attillato, sulla schiena è presente un inserto grafico che ricorda le armature utilizzate un tempo per le battaglie. Il tessuto è sviluppato per garantire una perfetta traspirazione e maggiore libertà di movimento. Completa la maglia lo scollo a forma di stella con un “piping” bianco. Bianchi sono anche gli inserti che dalle spalle vanno fino alle maniche. La personalizzazione della casacca utilizza il font “Power”, già visto sulle maglie della nazionale azzurra, di colore blu navy.

 

La prima maglia della stagione

La seconda maglia della stagione

La maglia da trasferta (away) è stata realizzata sempre con la tecnologia PowerCat, ma con un design differente. Il colore è un verde oliva, tecnicamente chiamato “forest night”. Gli inserti sono bianchi e oro, il colletto è a polo. La colorazione dei calzoncini è sempre forest night, con inserti bianchi sui lati e l’elastico più alto. Anche qui al centro troviamo il riquadro dorato con la denominazione del club. La tonalità verde, era già comparsa nella stagione 1982/83 (Como-Lazio, 0-0) ed in alcune maglie d’allenamento degli Anni ’70.

La terza maglia della stagione

Massima creatività per la terza maglia che sfrutta la tecnologia speed, la quale esalta performance e velocità. Le prime a utilizzarla sono state le dodici nazionali africane sponsorizzate dalla Puma al mondiale 2010. Colore bianco-blu navy, con inserti in oro. Da sottolineare l’effetto della “pennellata sfumata” che ricorda l’arte del body-painting, tipica dei guerrieri africani. Personalizzazioni: colore blu navy.

La stagione

Dopo la travagliata stagione passata, che aveva visto la Lazio galleggiare nei bassifondi della classifica, il club biancoceleste è uno dei protagonisti del calciomercato estivo. Tra gli acquisti spicca quello del talento brasiliano Hernanes, che aumenta notevolmente il potenziale tecnico della squadra. L’inizio di campionato è esaltante e tiene la Lazio in lotta per il primato con il Milan, il Napoli e l’Inter fino alla fine del girone d’andata. Gli infortuni di Radu e Rocchi le fanno perdere il contatto con le altre pretendenti al titolo. I rallentamenti in corsa portano la Lazio a terminare il campionato a pari punti con l’Udinese. Per la conquista dell’accesso ai preliminari di Champions League i friulani hanno la meglio sui biancocelesti, grazie ad una migliore differenza reti.

 

La Rosa

Portieri: Berardi, Berni, Bizzarri, Muslera. Difensori: Garrido, Biava, Bonetto, Cavanda, Diakite, Dias, Lichtsteiner, Radu, Scaloni, Stendardo. Centrocampisti: Hernanes, Brocchi, Bresciano, Correa, Foggia, Firmani, A. Gonzalez, Ledesma, Manfredini, Matuzalem, Mauri, Meghni, Onazi, Perpetuini. Attaccanti: Barreto, Cinque, Di Mario, Del Nero, Floccari, Kozak, Rocchi, Sculli, Zarate. Allenatore: Reja.

Per i collezionisti

Le  differenze tra le mute da campo e quelle da negozio, erano rappresentate dalla sola vendita delle casacche a maniche corte nei negozi, pertanto le maglie a maniche lunghe sono esclusivamente da campo. Inoltre le casacche indossate presentavano l’etichetta Puma nel colletto termoapplicata, mentre quelle in commercio presentavano una “linguetta” in tessuto. Infine le divise da negozio esibivano un ologramma in basso a destra della casacche, mentre in quelle “match worn” non era presente.

 

error: Content is protected !!